Monthly Archives: gennaio 2015

Aggiornamento Etna, 31 gennaio 2015, ore 07:30 UTC

Dalle ore 06:38 UTC (=ore locali -1) circa del 31 gennaio 2015, la rete di sorveglianza sismica sul vulcano Etna registra un rapido aumento dell'ampiezza del tremore vulcanico. Le pessime condizioni meteorologiche impediscono un'osservazione diretta dell'attività in corso.

Ulteriori aggiornamenti verranno tempestivamente comunicati.



Fonte: Ingv Catania

Aggiornamento Etna, 18 gennaio 2015

Il rapporto sulle osservazioni effettuate da personale INGV-Osservatorio Etneo durante un sorvolo con l'elicottero AW139 della Guardia Costiera il 14 gennaio 2015 è online e può essere consultato qui.

Durante gli ultimi giorni l'ampiezza media del tremore vulcanico all'Etna si è mantenuta su un livello simile ai valori misurati...

Aggiornamento Etna, 15 gennaio 2015, ore 14:00 UTC

Nella serata del 14 gennaio 2015, le telecamere di sorveglianza dell'INGV-Osservatorio Etneo hanno evidenziato la ripresa di una debole attività stromboliana al cratere Voragine e al Cratere di Nord-Est dell'Etna. L'immagine a sinistra, ripresa alle ore 21:18 UTC (=ore locali -1) di ieri sera dalla telecamera termica di Monte Cagliato, sul...

Aggiornamento Etna, 13 gennaio 2015, ore 15:30 UTC

Nel mattino del 13 gennaio 2015, dopo un giorno e mezzo di quiete, sono nuovamente avvenute delle emissioni di cenere dal cratere Voragine dell'Etna. Per alcune ore, queste emissioni erano continue, però successivamente sono diminuite e nel pomeriggio avvenivano ad un ritmo di 5-10 minuti. Nessuna anomalia termica è stata associata...

Aggiornamento Etna, 10 gennaio 2015, ore 19:30 UTC

Durante gli ultimi giorni è continuata, con fluttuazioni, l'attività eruttiva alla Voragine dell'Etna. Dopo le emissioni di cenere del 7 gennaio 2015, il giorno successivo è ritornata una vivace attività stromboliana, possibilmente da due bocche eruttive all'interno del cratere, che consisteva in frequenti esplosioni che hanno spesso lanciato materiale piroclastico fuori...

Aggiornamento Etna, 7 gennaio 2015, ore 09:30 UTC

L'attività eruttiva all'interno del cratere Voragine dell'Etna sta continuando. Durante la notte fra il 6 e il 7 gennaio, la frequenza delle esplosioni stromboliane ha mostrato una diminuzione; tuttavia alcune di queste esplosioni hanno lanciato materiale piroclastico incandescente che è caduto fuori dal cratere sui fianchi esterni ovest e sud-ovest del...

Aggiornamento Etna, 6 gennaio 2015, ore 17:45 UTC

E' tuttora in corso una vivace attività stromboliana all'interno del cratere Voragine, uno dei quattro crateri sommitali dell'Etna. Tale attività, che ha avuto inizio nella notte fra l'1 e il 2 gennaio 2015, consiste in esplosioni ad intervalli di pochi minuti, che spesso lanciano materiale piroclastico grossolano fino a 150 m...

Parossismo dell'Etna del 28 dicembre 2014 e attivit

Dopo l'episodio parossistico al Nuovo Cratere di Sud-Est (NSEC) dell'Etna nella serata del 28 dicembre 2014, il vulcano è rimasto in uno stato di inquietudine. Lo stesso NSEC è stato sede di protratte emissioni di cenere nella giornata del 2 gennaio 2015; contemporaneamente il vicino cratere Voragine - assieme alla Bocca...

etna cenere Una enorme quantità di cenere vulcanica espulsa dal Nuovo Cratere di Sud Est: così l'Etna torna a "farsi notare" in questo inizio 2015. Dalle 6,20 di oggi, a soli cinque giorni dall'ultima eruzione, il vulcano attivo più grande d'Europa emette enormi quantità di scura cenere vulcanica, insieme a gas e vapore acqueo. La cenere,...